Sorpresa di Febbraio

Stai ferma lì, ti devo parlare:
Ma dimmi un po’ che ti ho fatto di male?
Ma come puoi giudicare da un solo gesto
Sei mesi di vita passati assieme?

Certo hai ragione, son stato scortese
Ma subito dopo ho fatto le mie scuse
Non era mai capitato, mai prima d’ora
Ma mi hai condannato e son rimasto fregato

E quella tua amica
È anche peggio di te:
Io sono “un fallito”
Fin dal primo giorno che m’ha incontrato

Che stronza sei, ma che stronza sei!
Guardati dentro, che stronza sei!
Ma dimmi un po’ che fine hai fatto fare
ad un cuore che dovresti avere

In fondo ti ho chiesto di lasciarmi vivere,
Di lasciarmi uscire, di farmi respirare,
Ma tu mi stai chiudendo la porta in faccia,
Lasciamelo dire: non è che mi piaccia!

Me la son voluta, me la son cercata
Pensavo di farcela senza fare fatica;
Ho chiesto il tuo aiuto e questa è la risposta:
“Ragazzo mio, usa la testa!”

E un’altra tua amica,
Che non si fa mai vedere,
Senza pensarci troppo,
Ha detto: “Questo è da fregare!”

Che stronza sei…

Lascia un commento