Sopravvivendo al semaforo

Vivo, vivo, vivo, vivo, vivo e non ho niente da mangiare
Vivo, vivo, vivo, vivo, vivo, vivo come un animale
E tu, e tu, e tu, e tu, e tu che giri il mondo e non ti fermi,
fermati un momento e comprami il giornale !

“Imperverso per le strade, tiro a 300 all’ora
inchiodo, slitto e sgommo: non ce n’é neanche per la pula
poi arrivo qua in città e son costretto a rallentare,
c’é un semaforo e mi fermo: tu non mi lasci riposare!!!”

Vivo, vivo, …

“Io, sai, mi muovo lentamente,
per risparmiar la lira e non consumare niente,
tu mi chiedi se ho qualche spicciolo da darti,
mi dispiace, dico io, son pieno solo di contanti”

Vivo, vivo, …

E adesso sono pronto a nuove discussioni
ho qua dentro la mia lista con tutte le ragioni
sono lunghe, sono tante
come tutte quelle botte che ho preso l’altra notte
al magazzino de “La notte” !

Amico, amico, amico, amico, amico dimmi cosa devo fare
Non c’é, non c’é, non c’é, non c’é nessuno che mi dà da lavorare
E tu, e tu, e tu , e tu, e tu che parli tanto e non ti fermi
fermati un momento e dammi una ma… ma… ma… ma…no!!

Vivo, vivo, vivo, vivo, vivo e non ho niente da mangiare
Vivo, vivo, vivo, vivo, vivo, vivo come un animale
Vivo, vivo, vivo, vivo, vivo …

See me and Julio down by the schoolyard
See me and Julio down by the schoolyard
See me and Julio down by the schoolyard

 

This entry was posted in Canzone, Testo. Bookmark the permalink.

Lascia un commento