16 – Il mio modo di fare (1991)

Ti osservo mentre cammini piano
Quel tuo passo senza errori
Ha sempre bisogno di aiuto
O forse, nel modo di fare
Sono io che non mi reggo in piedi

Non cerco inutili scuse
Da dire quando è il momento
Vedo sempre quello che ho davanti
O forse, nel mio modo di fare
Sono io che non vedo oltre

Questo è l’uomo, questo è l’uomo
Questo è l’uomo che non riesce a capir se stesso
Quando è solo, quando è solo
Quando è solo e non riesce che a veder se stesso

Allora non volevo tanto
Ma quel che avevo non bastava
Per altri invece era molto
O forse, nel mio modo di fare
Sono io che non mi accontento

Se non ho un motivo
Per andare avanti
Prendo un sentiero nuovo
E, certo, nel mio modo di fare
Sono io che non mi accontento

Questo…

Mi osservo mentre cammino piano
Il mio passo senza errori
Ha sempre bisogno di aiuto.
Come potrei io andare avanti
Senza il tuo volto che mi guida?

 

Lascia un commento