Dimmi perchè

Io non so perché è sempre così difficile
Perché non c’è strada fatta senza buche
Prova a dirmi tu / perché è sempre una salita
E dimmi perché / devo sempre far fatica

Forse sbaglierò, o forse non capisco
Non ho mai chiesto troppo, è in questo che io sbaglio?
Volevo solo / poter essere felice
Magari accanto lei / sentire la sua voce.

Quante volte ho cercato, trovato e perché
Tutte le volte l’ho di nuovo perduto?
Quante volte avrò sognato / quante volte avrò sbagliato
Quanti volti avrò incrociato, abbracciato e perché
Li ho osservati mentre andavan lontano da me
Quanto ho pianto nella notte / quante ferite mai curate.
Dimmi perché.

Non andare, non andartene via
Anche se non puoi salvar la vita mia
A chi racconto / questo immenso che ho davanti
Se non divido, so / che lo butterò via.

Quanta fretta di trovare, di avere un perché.
Quanta voglia di riuscire a capire cos’è
Che mi spinge più lontano, / che pretende la tua mano.
Se bisogna far fatica non dico di no,
Ma ho bisogno di un motivo o non mi muoverò,
E grido ancora aiuto; / dimmi che non grido al vento.
Dimmi perché.

Quando mi alzerò
Per cercare ancora il sole?

 

Lascia un commento