Oggi è un giorno di festa
Nella casa del Signore
E gli angeli fanno festa
E cantano con gioia

Il mio pensiero vaga
Il mio pensiero va lontano
E poi torna qua
E con lui il mio cuore

Oggi è un giorno di festa
Nella casa del Signore
E gli angeli fanno festa
E cantano con gioia

Vorrei gioire, ma non ci riesco
“Esulta!”, dice il mio cuore
Ma è inutile, non ci riesco

Oggi è un giorno di festa
Nella casa del Signore
E gli angeli fanno festa
E cantano con gioia

L’unica cosa che posso fare
È affidarmi al Signore
Per partecipare alla festa
E gioire insieme a Lui

Oggi è un giorno di festa
Nella casa del Signore
E gli angeli fanno festa
E cantano con gioia

Oggi è un giorno di festa!
Oggi è un giorno di festa!
Oggi è un giorno di festa!
Oggi è un giorno di festa!

 

 

 


1 commento

Ivano Conti · 20 Ottobre 2012 alle 10:26

“Un giorno di festa” è stata la prima canzone che ho scritto. Il titolo originale era “Ballata felice”, e l’ho scritta il 27 maggio 1990. La festa di cui parla la canzone è il battesimo e la prima comunione di un’amica allora diciasettenne. Il mio pensiero, però, in quell’occasione andava altrove. La musica, in qualche modo, fu suggerita dalla colonna sonora del film “Fratello sole, sorella luna” di Fellini, che vidi quella stessa sera in cui scrissi questa canzone. E’ un brano semplice, quasi ingenuo, ma per me molto importante perchè quella sera ho scoperto che scrivere canzoni era la forma con la quale riuscivo a raccontare meglio quello che vivevo.

I commenti sono chiusi.