Per raccontare quello che non riuscivo a dire ho sempre usato le canzoni
E quando non trovavo le parole giuste ne inventavo di mie
Forse per paura, o per timidezza ma mi sentivo più sicuro
Se le mie parole erano aiutate da una melodia … da una melodia!

Oggi sono un uomo, ma che sia ben chiaro ho lo stupore di un bambino
E le cose più importanti le dico solamente se ho una chitarra in mano
Ho così poco tempo e poca fantasia, e non è il mio lavoro
Ma non mi importa, sai, se ancora non capisci: io non posso farne a meno!
È la strada più veloce per arrivare al cuore
Ed è l’unica che so e che so seguire

Per ringraziare di tutto quello che c’è stato dato
E ricordare che non è mai scontato
Per ringraziare di tutto quel che siamo
E un’altra volta per dirti che ti amo!

Adesso che ti canto mi guardi perplessa: non mi stai ascoltando!
Poi mi dici “Bravo!”, una pacca sulla spalla e te ne stai tranquilla
Non trattieni nulla delle mie parole, non ti fai domande
Forse è tempo perso e non ti interessa se mi metto a nudo
Non so che altro fare per arrivare al cuore
Per dire quel che so e che ho da dire

Per ringraziare …

Ora ti stupisci di questo mio silenzio
Ma tu non capisci che ho già detto tutto
Ed il mio silenzio non vuol dire che sto zitto
Anche questa è musica!

Per ringraziare …