Il fiore bianco

Il mantello sporco di polvere l’armatura insanguinata La tenzone era stata oltremodo cruenta Al saraceno feroce dolevano le ferite Continuamente la scimitarra saggiava la spada Poi uno scatto temprato d’orgoglio e un colpo ben assestato Un suono acuto si diffuse per tutta la valle In quell’istante il dolore corse per Leggi tutto…